Come si suol dire “un buon piatto si mangia anche con gli occhi”, è proprio da questo concetto che è nata la nostra collaborazione con Vanity Fair Italia.

Il progetto è uno shooting dove i protagonisti sono non solo i piatti ma anche l’impiattamento e la mise en place.

Inutile negare che Instagram ha permesso alla fotografia di divenire un mezzo di comunicazione ancor più potente, ed ovviamente, anche la cucina e lo studio del table setting si sono dovuti adeguare a questo trend.

Non solo buono ma anche “instagrammabile” è questo il concetto che Vanity ha voluto comunicare tramite questi scatti.

In particolare noi di Brothering Milano ci siamo occupati di fornire le ricette e la materia prima per poter dar vita ai piatti, nello specifico al prima e al dopo dove il dopo non è altro che una rivisitazione della medesima ricetta che risponde all’ormai evidente esigenza di condivisione sui social.

Potete trovare l’articolo completo a questo link:

Di seguito un anteprima delle ricette da noi create

BROTHERING MILANO FOR VANITY FAIR ITALIA

Carpaccio di Fassona, coste di sedano croccante (raw) con cialda di pane croccante e zest di agrumi e salsa passion fruit per chiudere il piatto. PRIMA

Carpaccio di Fassona, coste di sedano croccante (raw) con cialda di pane croccante e zest di agrumi e salsa passion fruit per chiudere il piatto. DOPO

Pacchero su battuta di gamberi, stracciatella Campana e basilico fresco. PRIMA

Pacchero su battuta di gamberi, stracciatella Campana e basilico fresco. DOPO