Per raccontarvi il progetto con Tenoha devo partire dall’inizio ovvero l’estate scorsa.

Ci stavamo scervellando per trovare un nuovo tema per le pubblicazioni da sviluppare al ritorno dalle vacanze.

A luglio, per l’appunto, non c’era molto da fare a Milano se non chiudere gli ultimi lavori prima delle partenze e cercare di stare lontani dal caldo torrido il più possibile.

Una mattina caldissima eravamo in giro in scooter per la città, e, decidemmo di fermarci in un bar in Paolo Sarpi per prendere qualcosa da bere e fare il punto sul da-farsi.

Chiacchierando venne fuori l’intenzione di impegnarsi di più per coinvolgere realtà legate alla ristorazione che avessero un legame con il territorio. Questa impegno ha lo scopo di aiutarci ad utilizzare meglio i tools forniti da Instagram e creare legami con aziende che avessero un’immagine ben studiata da affiancare alla nostra.

BROTHERING MILANO FOR TENOHA

Forse influenzati dalla riunione in Paolo Sarpi, forse erede della nostra passione verso il Giappone, decidemmo di proporre come tema per la pubblicazione a settembre: un “tributo al Giappone”.

Per rendere tributo ad una cultura così vasta e così legata al mondo della cucina ci siamo dovuti rimboccare le maniche e fare un po’ di ricerca.

Identificare quali argomenti volevamo trattare nella nostra presentazione fotografica non fu facile soprattutto perché il Giappone ha una cultura carica di elementi e decidere quale lasciare fuori si è presentato come una sfida non indifferente.

Tea Macha set by Brothering Milano
Haiku selezionato da Brothering Milano

Una volta delineato i campi che avremmo affrontato: cucina, arte pittorica, poesia, anime, piatti tipici modificati secondo la nostra interpretazione, decidemmo di lasciare uno spazio da dedicare alle realtà legate al nostro territorio di cui parlavamo prima.

È da qui che abbiamo contattato delle “venue” specifiche e selezionate fra cui Tenoha.

Con loro abbiamo studiato ed analizzato quelli che erano le caratteristiche principali considerando il bar, il ristorante, lo shop e lo spazio cooworking.

Dare la giusta importanza agli elementi creando un’immagine bilanciata che raccontasse Tenoha, senza dimenticare il nostro punto di vista e cercando di far risaltare l’aspetto giapponese si rivelo la sfida più grossa in questo progetto.

In generale siamo molto soddisfatti di come siamo riusciti a sviluppare la programmazione e di come abbiamo lavorato insieme al team di Tenoha.

Fate un salto sul loro sito e ricordatevi di andare a vedere le nostre pubblicazioni su instagram ;)!

Sake in stile Brothering Milano